giovedì 28 luglio 2011

La Notte della Taranta


L’esorcismo dal morso della taranta continua ad esercitare ancora tutto il suo fascino, tanto che i paesi del Salento si riempiono di migliaia di persone, tra turisti e curiosi, allorquando d’estate vengono organizzate serate in onore della pizzica-pizzica, della taranta, appuntamenti che culminano nell'ormai imperdibile Notte della Taranta che si tiene, da qualche anno, ogni 17 agosto nella piccola Melpignano, nei pressi del convento degli Agostiniani, che fa da splendida cornice a questo evento.
Questo appuntamento è diventato in questi ultimi anni uno degli eventi più attesi, sia da parte dei salentini, che da parte di tutti i turisti richiamati dai ritmi e dalle danze che si sprigionano durante i concerti nelle piazze dei comuni della Grecia Salentina e non solo.
Il progetto di questo festival, è nato nel 1998, quando si decise di realizzare, all'interno dell'area ellenofona della "Grecìa salentina", un grande concerto in cui la locale musica folklorica si mescolava con altre tradizioni musicali, rivitalizzandosi e stabilendo, in questo modo, anche una modalità diversa di composizione musicale contemporanea.
Icona della manifestazione fu la taranta, o tarantola, animale mitico al cui morso le classi popolari salentine attribuivano una funzione mitica, come la definisce Ernesto De Martino, secondo cui il morso esprime conflitti psichici cifrati emergenti dall'inconscio.
La Notte della Taranta gode ormai di notevole considerazione in ambito nazionale ed internazionale, proprio grazie al fascino esercitato su grandi musicisti che sono accorsi presso il suggestivo convento degli agostiniani, per unirsi ai gruppi musicali di zona e far rivivere una tradizione secolare.
Negli ultimi anni, la Notte della Taranta ha goduto di tanta considerazione da essere trasmessa in diretta TV, contribuendo così a diffondere la cultura salentina oltre i confini stessi della Puglia, alimentando ancora di più la leggenda del Salento come Terra del Rimorso.
Attualmente il festival viene considerato dalla gente come un appuntamento irrinunciabile dell'estate salentina, come un marcatore dell'identità locale. Gli amministratori dei comuni della Grecìa hanno deciso di puntare su questo evento per attirare un numero crescente di turisti e date le presenze, circa 100.000 persone durante l'ultima serata, si può tranquillamente concludere che lo scopo è stato raggiunto.

Nei giorni della Notte della Taranta, anche per via delle numerose tappe di avvicinamento al Concertone finale sempre più interessanti e ben organizzate (quest'anno potrebbe esserci anche una tappa a Lecce), il Salento è letteralmente "sold out": diventa molto difficile trovare ancora disponibilità in hotel, villaggi e residence del Salento. Santa Cesarea Terme, Otranto, tutte le principali località del Salento e le immediate vicinanze di Melpignano vivono un ritmo frizzante e frenetico come quello della pizzica. Se avete intenzione di assistere anche voi a quest’ imperdibile evento e non avete ancora prenotato il vostro hotel, controllate le ultime disponibilità, i lastminute e le offerte più interessanti nei residence del Salento pubblicate nella sezione offerte del portale www.lastminutenelsalento.it o sul portale www.residencenelsalento.com .

Tra le fonti: japigia.com e RepubblicaSalentina.it

1 commento:

hotel cilento ha detto...

il Salento è una terra magnifica